Alessandria 28 Giugno 2013

Concorso Kilroy Project

L'associazione "La Città delle Vittorie" di Alessandria, con il sostegno finanziario della Fondazione CRT e il patrocinio del Comune e della Provincia  di Alessandria, hanno dato vita al "KILROY PROJECT. Graffiti di storia in provincia di Alessandria".
Il progetto si propone di realizzare un archivio/museo on-line delle tracce scritte e disegnate sui muri e sugli edifici del territorio alessandrino prima del 1960, attraverso un apposito sito web aggiornato e fruibile liberamente.
La raccolta dei graffiti avviene con la segnalazione da parte di tutte le persone interessate e, in questo primo anno, attraverso un concorso fotografico aperto ai privati e alle scuole del territorio. I primi classificati saranno premiati con un tablet e con altri gadget di carattere culturale.
Obiettivo del progetto è coinvolgere il maggior numero di persone e di scuole, interessate alla storia e alla fotografia.
Negli anni della Seconda Guerra Mondiale il disegno dell'omino con il grande naso che si affaccia al di là di un muro si diffonde fra le truppe alleate che in esso vedono il simbolo del soldato che arriva per primo a segnare il territorio. Scrivere su un muro "Kilroy é stato qui" significa affermare insieme l'amore per la vita e per la scoperta, un modo per superare gli orrori della guerra con un atteggiamento positivo e sportivo.
KILROY PROJECT intende stimolare la voglia di scoperta e di ricerca che anima gli esseri umani aprendo una gara a chi trova le tracce scritte e disegnate sui muri e sugli edifici nel corso dei secoli nel nostro territorio, caratterizzato dal suo essere zona di passaggio fra popoli e culture diversi fin dalle epoche più antiche.
Ritrovare una traccia, fotografarla, cercarne il senso ricostruendone la storia significa riappropriarsi delle proprie radici e creare un legame duraturo tra la propria esperienza personale e la storia di quel luogo, di quel fatto, di quella situazione.
L'obiettivo è quello di favorire la riscoperta e la salvaguardia della cultura materiale e immateriale  del territorio piemontese, nello specifico quello alessandrino, con particolare riferimento alle tracce della storia, scritte o disegnate sui muri e sugli edifici nel corso dei secoli e sollecitare l'accrescimento culturale delle nuove generazioni attraverso il loro coinvolgimento nella  ricerca e nell'esposizione delle immagini realizzate e descritte.
La ricerca delle tracce della storia offre, oltre al piacere della scoperta e del recupero della memoria, anche la conoscenza del proprio territorio e della cultura del luogo in cui si vive. 
La Storia lascia sempre grandi tracce, spesso così grandi che gli uomini stentano a comprenderle. Ma anche i più semplici fra gli uomini possono lasciare tracce che restano negli anni, e talvolta nei secoli a venire, come vere e proprie testimonianze di idee, desideri, timori, rappresentazioni dei loro vissuti personali e quotidiani.
Le grandi tracce vengono conservate nei musei, nelle gallerie, negli scavi archeologici; quelle minori -i graffiti del quotidiano- possono sfuggire all'attenzione degli storici nonostante la loro capacità espressiva di documenti spontanei.
L'Assessorato alla Cultura collaborerà all'iniziativa coinvolgendo le scuole e gli istituti della Provincia di Alessandria, inoltre, al termine del concorso, verrà realizzata una  mostra fotografica dei graffiti considerati più significativi

Leggi l'articolo ufficiale

Visita il sito ufficiale


Altre News di Alessandria

banner_creativita_urbana
banner dothewriting