Chivasso 07 Marzo 2017

Urban Art Field 2017

Dopo il successo dei primi due anni di progetto, l’"Urban Art Field" continua il suo percorso di riqualificazione e rigenerazione urbana nel Comune di Chivasso. Grazie alla vittoria del bando istituito dall’amministrazione pubblica chivassese, il comitato organizzativo, si prepara ad ospitare oltre 30 Street Artist, che rivoluzioneranno nel mese di marzo alcuni luoghi degradati della città.

Per una superficie totale di intervento di oltre 600 mq, il progetto si attesta tra i principali Festival di street art nel panorama italiano contemporaneo. I luoghi rigenerati saranno Piazza del Castello, sul muro perimetrale, che vedrà l’intervento dei Truly Design, e sempre nella piazza, l’isola ecologica affidata alla Wasp Crew già protagonisti e conosciuti in città, grazie all’intervento realizzato sul edificio vicino al Liceo Newton, "La Salvezza" reinterpretazione della "Zattera della Medusa".


Il piazzale Movicentro presso i muri dell’abbandonato MoviCafè, ospiterà nove artisti che rivoluzioneranno completamente l’estetica del edificio. Saranno protagonisti di questo intervento Corn79, Vesod, Fabio Petani, Mr.Fijodor, Hide, Ruas, Wasp Crew, Zorkmade e Jair tutti artisti di fama internazionale e che vantano interventi nelle più importanti città europee.

Il progetto, realizzato grazie al contributo del Comune di Chivasso e di alcuni operatori commerciali locali, si concluderà con una grande jam di oltre venti artisti, provenienti dal Nord Italia che esprimeranno liberamente i loro stili artistici ed espressivi, sul muro perimetrale del Campo Sportivo Paolo Rava inaugurando il primo Muro libero del Comune di Chivasso.


Fonte
Website
Facebook


banner_creativita_urbana
banner dothewriting