Ravenna 01 Settembre 2014

Subsidenze, primo street art festival a Ravenna

Dall’1 al 7 settembre a Ravenna si svolgerà “Subsidenze”, primo festival della street art in città, promosso dall’assessorato alle Politiche giovanili con l’associazione culturale Indastria, in collaborazione con numerose istituzioni e realtà cittadine. L’evento fa parte del calendario Prove Tecniche 2019.
L'assciazione Indastria legge la street art come forma d'arte che porta alla riqualificazione urbana di determinate aree, fruibile a tutti nella sua immediatezza, senza la mediazione di un museo.
Ha chiamato sette artisti che utilizzano tecniche pittoriche differenti e che realizzeranno le loro opere su muri messi a disposizione da soggetti pubblici e privati, con l’obiettivo di creare un mosaico costituito da tante immagini diverse che racchiudono la visione di ognuno sulla realtà, l'aspetto che più lo colpisce. I muri sui quali si lavorerà sono quelli dell’Iti (via Cassino, angolo via Sighinolfi) dell’ufficio decentrato di viale Berlinguer (muro su via Punta Stilo), di via Oberdan e di viale Randi (civico 90). Inoltre sarà realizzata un’opera dedicata a Dante presso i chiostri della biblioteca Oriani, sono previste mostre, incontri con artisti, dj set, concerti, esibizioni di parkour e altro ancora.
Nell'ambito del festival sarà anche ridipinto il sottopasso della stazione con i murales dei partecipanti a un concorso bandito dal comune.


Fonte
FB ufficiale 
banner_creativita_urbana
banner dothewriting