Roma 30 Settembre 2013

OUTDOOR

Il crowdfunding è un fenomeno che sta mano a mano diffondendosi in Italia, un processo che permette di dare avvio a progetti di differente natura grazie al quale un gruppo di persone, per l’appunto dall’inglese crowd, riescono a finanziare, anche con somme di modesta entità, imprese commerciali o iniziative di carattere eterogeneo. Questo tipo di approccio collettivo e solidale è al centro di un’iniziativa che porta la firma di Outdoor, il festival dedicato alla urban art di Roma. Outdoor, giunto alla sua quarta edizione, ha mostrato in questi anni la capacità di arricchire il tessuto metropolitano capitolino grazie a molteplici interventi di riqualificazione architettonica, scegliendo di far lavorare tra le strade della capitale i migliori street artist provenienti da tutto il mondo.Il festival per la sua edizione 2013 ha deciso di proporre alla cittadinanza un progetto che possa coinvolgere la collettività: grazie a una raccolta fondi istituita attraverso i canali del crowdfunding, gli organizzatori della rassegna hanno lanciato l’idea di un’opera d’arte partecipata, una proposta inedita nel panorama contemporaneo nazionale. I protagonisti di questo progetto sono gli artisti Sten&Lex, l’operazione riguarda la possibilità di far realizzare al duo un lavoro inedito nel quartiere di Garbatella, un luogo divenuto ormai simbolo dell’arte urbana a Roma. Sten&Lex opereranno sulla stessa facciata dove nel 2010 realizzarono un lavoro per la prima edizione di Outdoor. L’opera, ormai cancellata dal tempo e dall’usura, vedrà nuova luce attraverso un intervento inedito della coppia di creativi.Sten&Lex sono tra i pionieri della stencil art in Italia, i loro lavori, ormai presenti in tutto il mondo, vengono concepiti attraverso l’utilizzo di una tecnica particolare inventata dal duo e che prende il nome di Hole School. Questo particolare metodo creativo prevede l’utilizzo di linee e punti che visti da vicino generano composizioni astratte divenendo volti riconoscibili osservati da distanza. Le recenti composizioni di Sten&Lex si stanno di volta in volta svincolando dalla matrice figurativa del loro linguaggio, nei lavori eseguiti a Bari e in Messico, gli artisti stanno sondando nuove realtà dedite a una ricerca veicolata verso forme dell’astrattismo. Sostenere il progetto di crowdfunding permetterà alle persone coinvolte (le somme da destinare partono da 5 euro) di vedere il proprio nome apparire in una lista alfabetica dedicata. Le quote maggiori di supporto, che partono dai 55 euro di donazione, consentiranno ai sostenitori di ricevere oltre al riconoscimento nella lista alfabetica, la consegna di una serigrafia originale firmata dagli artisti. L’obiettivo da raggiungere sfiora i 10.000 euro e per partecipare a questa prima opera d’arte collettiva c’è tempo fino al 15 ottobre. La sfida di Outdoor è aperta non rimane che accettarla e condividere fino in fondo lo spirito urbano e sociale che è l’essenza genetica del fenomeno della street art.

Visita il sito ufficiale

banner_creativita_urbana
banner dothewriting