Scenario

logo-italiangraffiti

L'ANCI supporta ormai da anni lo sviluppo delle politiche giovanili a livello locale, attraverso il coinvolgimento delle varie realtà territoriali presenti e rafforzando così il ruolo dei Comuni come luoghi privilegiati per l’espressione della creatività. Le iniziative portate avanti in favore dei Comuni, a partire dall'istituzione del Fondo per le Politiche Giovanili con il decreto-legge del 4 luglio 2006, n. 233, sono tante e su diversi ambiti.

L’obiettivo è quello di promuovere il diritto dei giovani alla formazione culturale e professionale, all'inserimento nella vita sociale, anche attraverso interventi volti ad agevolare la realizzazione del diritto dei giovani all'abitazione, oltre che di facilitare l'accesso al credito per l'acquisto e l'utilizzo di beni e servizi. Il Fondo è stato destinato a finanziare azioni e progetti di rilevante interesse nazionale, tra cui:


In occasione della ripartizione del Fondo nazionale per le politiche giovanili per l’anno 2009, l’ANCI e il Ministro della Gioventù hanno, infine, deciso di inserire, fra le linee di intervento, anche la "VALORIZZAZIONE DELLA STREET ART E DEL WRITING URBANO” nella consapevolezza che fosse arrivato il momento di far compiere un salto culturale nella considerazione di questi fenomeni agli occhi dei cittadini e degli amministratori.

Attraverso il finanziamento di otto progetti gestiti da altrettanti Comuni, si è ritenuto necessario premiare e supportare quei casi di leale collaborazione fra Amministrazioni e artisti capaci di trasformare il graffitismo da fenomeno sinonimo di degrado a pura espressione di creatività, in grado di valorizzare porzioni e singoli elementi del territorio urbano.